Sembra quasi che la festa di Halloween abbia ormai preso piede in Italia tanto quanto il classico Carnevale, se non di più. Grandi e bambini infatti amano moltissimo mascherarsi e il tema di halloween è da sempre molto apprezzato. Se volessimo poi far le cose per bene, sarebbe molto carino riuscire ad organizzare questa serata in modo itinerante, trovando più case vicine dove far girare i bambini per il tanto amato “Dolcetto o scherzetto” e una casa finale dove festeggiare la festa vera e propria. Quello che serve quindi sarà principalmente la giusta atmosfera e abiti paurosi!

Una volta stabilito se la nostra sarà una festa itinerante o statica, possiamo vedere di decorare ogni casa in modo differente ricordando che non dovranno mancare caramelle e dolcetti di ogni tipo se non vorrete rischiare di dover scegliere lo scherzetto e cadere nelle ire funeste dei bambini fuori dalla porta. Quindi tanti dolciumi piccoli da poter dare ad ogni suono del campanello. I temi che si possono scegliere per addobbare la casa sono tanti, senza scordare di mettere ragnatele e addobbi anche sul pianerottolo per indicare ai bambini quali sono gli appartamenti che partecipano alla festa. Bellissimi tutti gli addobbi che richiamano il tema thriller come le mani insanguinate da attaccare alle pareti insieme a piatti e tovaglie a tema. Divertente la ciotola si succo di arancia rossa con dentro la mano di ghiaccio. Per preparare la mano basterà usare un guanto di plastica trasparente (quelli usa e getta sono l’ideale) da riempire con acqua chiudendo l’estremità e da mettere a congelare. All’occorrenza si potrà tirare fuori dal congelatore e mettere nel recipiente pieno di succo d’arancia, sarà veramente splatter!

Immancabili anche ragni e ragnatele da spargere in giro per casa e sulla tavola dove potrete allestire un vero e proprio rinfresco. Qualunque sia il tema che sceglierete (zombie, vampiri, ragni, thriller e così via) non scordate il simbolo di questa festa pagana ossia la faccia della zucca. Se avete tempo potrete realizzare da soli la vostra zucca svuotandola del contenuto – ottimo per risotti con il gorgonzola – e intagliandola con attenzione per realizzare gli spaventosi occhi e la bocca che lascerà trasparire poi la luce della candela messa al suo interno. I più pigri potranno acquistare le zucche già pronte, vere o false, fatte a forma di lanterna e magari utilizzare la zucca svuotata come recipiente da portare in tavola magari piena di risotti o paste filanti, o anche solo di caramelle e cioccolatini.

Immancabile poi la sacchetta per raccogliere porta a porta i dolcetti: molte maschere di Halloween hanno la sacchetta coordinata, ma in assenza di questa basterà una shopper di stoffa o anche di carta, ma se voleste fare colpo sui vostri amici allora l’ideale è una sacchetta fatta ad hoc come ad esempio la mano finta con il sacchetto alla fine, da porgere insieme alla frase di rito “Dolcetto o scherzetto?”.

Non vi resta poi che decidere il vostro travestimento e sia per grandi che per bambini un unico scopo… fare paura! Via libera a cicatrici finte, asce, maschere spaventose, mantelli e denti di Dracula e con un po’ fantasia riuscirete ad organizzare e creare maschere personalizzate di ogni genere.